Home / Itinerari in Sicilia / Archive by Category "Palermo" (Page 3)

Archives

Il Festino di Santa Rosalia

s.rosalia

La Festa di  Santa Rosalia   o  “Fistinu “ come  viene chiamato dai  Palermitani,  si svolge nel mese di luglio a  Palermo  ed e’ la ricorrenza del Santo Patrono della città. Origine e Storia della festa Nel  1624  nella città di  Palermo,  flagellata  dalla  peste,   la popolazione si affidava invano alle sante protettrici  dei quattro mandamenti della città  :  Sant’agata, Santa Cristina, Santa Oliva e Santa Ninfa . Durante questa crisi, secondo la leggenda, l’allora poco nota  Santa Rosalia  apparve ad un saponaio di nome Vincenzo Bonello, indicando l’ubicazione delle proprie spoglie e ingiungendo che solo se i propri resti fossero stati portati in processione la peste sarebbe terminata. Nella grotta indicata dalla visione  ( sede dell’attuale Santuario ) vennero trovate 27 reliquie e il giorno…

Porta felice

porta felice

Porta Felice è una delle porte di accesso  piu’  importanti della città di Palermo   poiché è  l’ingresso  dal lato mare ad uno degli assi viari principali della città : il Cassaro o Via Vittorio Emmanuele .  Il monumento prende il nome  da Donna Felice Orsini moglie del vicerè spagnolo Marcantonio Colonna  che volle  far costruire  a partire dal  1582 questo imponente  ingresso in citta’    in onore della sua donna . I lavori di costruzione  però si protrassero  fino al 1637 e questo intervallo di tempo  causò la differenziazione di stili  nelle facciate  . L’opera , progettata   dell’architetto Mariano Smiriglio ,  è formata da due imponenti piloni   con le facciate lato mare in marmo grigio  con richiami prettamente rinascimentali    e le facciate interne  con caratteri prettamente barocchi…

Palazzo Abatellis

Corte centrale del Palazzo Abatellis

Palazzo Abatellis   (detto anche Palazzo Patella) fu costruito da Matteo Carnilivari alla fine del XV secolo  ed  è situato in via Alloro nel centro storico di Palermo nel  quartiere medievale della Kalsa.   Esso,  esempio di stile  gotico catalano,   fu la residenza  del maestro portulano del regno Francesco Abatellis   . Questi  senza figli  ,  lascio’ in eredità il palazzo  alla moglie  disponendo che  la futura destinazione  doveva essere un convento  di donne , infatti nel 1526 , dopo laboriosi adattamenti , un gruppo di suore  provenienti da altri monasteri , costituì   sotto il titolo di “Santa Maria della Pietà “  il famoso  “Monastero del Portulano” . Per esigenze della comunità religiosa fu anche costruita una cappella  nel 1535 , che  nel XVII secolo fu ingrandita  divenendo…

Il castello a mare

castello a mare

Il Castello a mare e’ una antichissima costruzione molto deteriorata dal tempo , che si trova antistante il vecchio porto della Cala di Palermo . Circa l’anno di costruzione di questa fortezza si sa ben poco,  alcune accreditate fonti fanno risalire la sua esistenza addirittura prima del X secolo. Le prime testimonianze  del castello  risalirebbero all’epoca arabo-normanna quando era usato come baluardo difensivo del porto della città. Con il susseguirsi dei secoli e delle dominazioni , vista la sua vantaggiosa posizione geografica , il castello fu ampliato e modificato , fu dotato di una grande moschea  successivamente trasformata in chiesa  dai  Normanni.  Nell’epoca spagnola  divenne sede dei vicerè e nel 1551 sotto il re Ferdinando il cattolico  e sotto  il vicere De Vega,   diventa sede …

Il vecchio porto della cala

la cala palermo

L’insenatura della Cala  è il porto più antico di Palermo   ed è  un arco di mare che si addentra  nel centro storico della città tra la via F.sco Crispi e il Foro Italico .  Furono i Fenici a sfruttare  per primi questa insenatura naturale  dove sfociavano i fiumi Kemonia e Papireto  ( più tardi deviati ) ,  per costruire l’originario approdo della città. La Cala rimase il principale porto fino al XVI secolo, periodo dopo il quale  cominciò ad espandersi l’aria portuale sia verso ovest ( S.Lucia) che verso est ( S.Erasmo)  fino ad essere costruito un nuovo e più grande approdo , che è quello attuale.  La cala però comincio’ ad essere oggetto di attenzione da parte degli urbanisti ed architetti del centro storico…

La Cattedrale di Palermo

listener2-3

Eretta nel  1185 dall’ Arcivescovo Gualtiero Offamilio  sull’area  della prima basilica che i  Saraceni avevano trasformato in  moschea,  ha subito nel corso dei secoli vari rimaneggiamenti; l’ultimo è stato alla fine del Settecento  ( 1767),  quando, in occasione del consolidamento strutturale, si rifece radicalmente l’interno su progetto di  Ferdinado Fuga . I lavori ebbero inizio solo dal 1781,  eseguiti non dal Fuga ma dal palermitano  Giuseppe Venanzio Marvuglia  e durarono fino al  XIX secolo  inoltrato.  Gli interventi del  Marvuglia furono in realtà molto più invasivi e radicali dei progetti dell’architetto fiorentino, che pensava invece di conservare, almeno in parte, il complesso longitudinale delle navate e l’originario soffitto ligneo. Il restauro cambio’ l’aspetto originario del complesso, dotando la chiesa della caratteristica ma discordante cupola, eseguita secondo…

1 2 3 4 5